gio 24 ott | Centro Studi Sereno Regis

Il Manifesto e il Manifestino di RadicalisatiOFF: presentazione finale

La registrazione è stata chiusa
Il Manifesto e il Manifestino di RadicalisatiOFF: presentazione finale

Orario & Sede

24 ott 2019, 15:00 – 17:00
Centro Studi Sereno Regis , Via Giuseppe Garibaldi, 13, Torino, TO, Italia

L'evento

Ci ritroviamo per raccogliere il lavoro fatto insieme in circa 10 mesi e condividiamo con il pubblico il "Manifesto", cioè le proposte dei giovani per le Istituzioni, e il "Manifestino", un vademecum rivolto agli spazi formali e non formali che accolgono i/le giovani quotidianamente.  L’intenzione è quella che questi documenti RadicalisatiOFF! siano un insieme di buone pratiche per i decisori politici sulle politiche giovanili, e definiscano le caratteristiche che uno spazio libero da odio e violenza vuole essere. 

La conferenza si svolgerà così: 

15.00 Ilaria Zomer, coordinatrice del progetto, Centro Studi Sereno Regis presenta “RadicalisatiOFF: l’esperienza e i suoi presupposti” 

15.15 Proiezione del video del dialogo strutturato 

15.20 Lettura e commento di alcuni articoli del Manifesto e del Manifestino da parte delle delegazioni di giovani che hanno contribuito alla loro scrittura 

16.00 Intervengono a commento dei documenti gli assessori delle politiche giovanili della Città di Torino Marco Giusta, della Città di Settimo Torinese Barbara Ventrella, e della Città di Rivalta di Torino Nicoletta Cerrato

16.45 Stefano Chicco, Recognize and Change, Città di Torino presenta “Le raccomandazioni di RadicalisatiOFF: dal livello locale a quello internazionale” 

16.55 Yana Nyzhegorodova e Giovanni Centracchio, Centro Studi Sereno Regis “RadicalisatiOFF: come aderire alla rete” 

Chiedere il parere ai/alle giovani è una cosa di cui non ci si occupa tutti i giorni: eppure, per il Centro Studi Sereno Regis, le 30 associazioni partners e amiche, la Città di Torino, è la cosa da fare per arginare la crescente radicalizzazione di odio e violenza sul territorio e online, assieme alla presenza di rinnovate ideologie fasciste e in generale xenofobe. 

Ti aspettiamo, per leggerti questa proposta, giovedì 24 ottobre!

Condividi questo evento